Occhiali Frame Case Da Clear Lennon John Sole Free With D'oro Acquistare eoxCBWrd
domenica 19 maggio 2019
Le Da SpecsGente Sole Roma AccessoriOcchiali Donna OkPZuXi
Il caso dell’Uomo Falena

Il caso dell’Uomo Falena


Tra il 1966 e il 1967 la cittadina americana di Point Pleasant, nella Virginia dell’Ovest, al confine con l’Ohio, fu terrorizzata dai ripetuti avvistamenti di una misteriosa creatura chiamata “Mothman”, cioè “uomo falena”, un personaggio che ha ispirato anche un blockbuster (si fa per dire) hollywoodiano: “The Mothman Prophecies”.

Tutto cominciò il 15 novembre 1966, nei pressi di un complesso industriale abbandonato alla periferia di Point Pleasant, noto come “Area TNT” e utilizzato durante la seconda guerra mondiale per l’immagazzinamento delle munizioni. Quattro amici che si trovavano a passare in auto da quelle parti notarono due “grandi occhi rossi” nell’ombra. Gli occhi appartenevano a una creatura “con grandi ali piegate sulla schiena”, come disse in seguito uno dei testimoni. Improvvisamente, la creatura si mosse levandosi in volo e gli amici, in preda al panico, fecero dietro front con l’auto e si diedero alla fuga, convinti che la “cosa” li seguisse.

Tornati in città, i giovani raccontarono terrorizzati alla polizia ciò che avevano visto, i giornali ne parlarono, battezzando la creatura “Uomo falena” (Mothman) dal nome di uno dei personaggi dell’allora popolare serie televisiva “Batman”, e gli avvistamenti si moltiplicarono. Alcuni dissero di avere visto, di notte, una “creatura umanoide che emetteva strani squittii, come quelli di un topo”; due pompieri, che visitarono l’area TNT tre giorni dopo il primo avvistamento, raccontarono di avere visto gli occhi rossi e dissero che la creatura era davvero molto grande, ma erano anche sicuri che si trattava di un uccello.

Profeta di sventura?
La vicenda, tuttavia, si sarebbe probabilmente conclusa subito se un giornalista appassionato di misteri, John A. Keel, non avesse scritto The Mothman Prophecies (tradotto in italiano come “Voci dall’ombra”, Sonzogno, 2002), in cui collegava questi avvistamenti ad altri fatti strani successi nella zona: avvistamenti di UFO, strane telefonate ai cittadini, minacciose visite di “uomini in nero” e, soprattutto, il tragico crollo di un ponte sul fiume Ohio in cui morirono 46 persone. L’ipotesi di Keel fu che Mothman, in qualche modo, volesse mettere in guardia la cittadina contro l’imminente disastro.

“ Ci sono diverse circostanze che fanno ritenere molto strano quel crollo” dice oggi il settantaduenne Keel. “I semafori erano sul rosso da entrambe le parti del ponte, così il traffico si accumulò nel mezzo provocando il crollo. Non ho mai scoperto chi potrebbe avere avuto interesse a generare un simile disastro”.
Loren Coleman, autore di un altro bestseller sulla vicenda Mothman (Mothman and Other Curious Encounters), è più dubbioso: “C’è gente che mi ha scritto dicendo che strane creature sono state avvistate anche dopo l’11 settembre. Si trattava forse anche qui di apparizioni mistiche che cercavano di avvisare il mondo degli attentati in arrivo? Non credo, si tratta solo di coincidenze. Fa parte della natura umana cercare di trovare dei collegamenti in qualcosa che scuote la nostra percezione della realtà e il nostro senso di sicurezza”.

Nemmeno Rick Moran, un giornalista che ha condotto per la rivista Fortean Times (n. 156, marzo 2002) un’indagine sul caso, vede particolari misteri in quell’episodio. “Non credo che il crollo del ponte sia veramente collegato alla vicenda di Mothman”. L’indagine che ci fu all’epoca, infatti, poté determinare che il crollo fu dovuto a una sfortunata combinazione di eventi: il deterioramento del metallo, un cedimento strutturale, il cattivo tempo e l’accumularsi del traffico sul ponte, tutto ciò contribuì a creare il disastro. Nessuna influenza di tipo paranormale, quindi. “Tuttavia”, continua Moran, “penso che il resoconto di Keel si basi su avvistamenti realmente accaduti”.
Moran ha intervistato tutti coloro che ancora vivevano a Point Pleasant e che avevano assistito a qualcosa di strano tra il 1966 e il 1967. “Le versioni dei testimoni corrispondevano a quelle date tanti anni prima” dice Moran. “Più le domande si facevano specifiche e più mi convincevo che i testimoni avevano effettivamente visto qualcosa”.
Già, ma cosa?

Una reale creatura alata
“C’è un fatto che mi ha colpito in tutti i resoconti che ho letto sul caso di Mothman” mi dice l’amico e investigatore americano del CSICOP (Comitato americano per l’indagine scientifica delle affermazioni sul paranormale) Joe Nickell, esperto nella soluzione di misteri ed enigmi paranormali. “Si legge che la creatura aveva occhi luminosi come i fari di un automobile; un uomo notò la stessa cosa quando illuminò con una torcia un angolo del suo giardino verso cui il cane aveva preso ad abbaiare. Ora, chi come me si interessa di ornitologia saprà che di notte gli occhi di alcuni uccelli risplendono di colore rosso se illuminati da una torcia o dai fari di un auto. Il rosso che si vede non è il colore dell’iride, ma quello della membrana vascolare sottostante”.

Nickell rivela che nella Virginia dell’Ovest e in altre zone esiste realmente una creatura alata, che ha abitudini notturne e grandi occhi rotondi, che sembrano rossi se illuminati. Sembra avere il collo incassato tra le spalle, ha ali molto grandi, lunghe zampe e ricorda da vicino gli schizzi realizzati dai testimoni che dissero di avere visto Mothman.

“Stiamo parlando di un barbagianni” spiega Nickell. “E’ un uccello che si muove solo di notte e che per questo si vede raramente e può indubbiamente spaventare chi se lo dovesse trovare davanti. Certo non ha le dimensioni di un uomo, ma grazie all’estesa apertura alare e alle lunghe zampe può apparire più grande di quello che è. Il problema delle testimonianze di questo tipo è che il buio, la sorpresa, la paura e altri fattori emotivi possono aver alterato il ricordo di quanto è stato probabilmente visto, e cioè un innocuo barbagianni”.
“Personalmente” concorda Coleman, “propenderei per un qualche tipo di grosso barbagianni non ancora identificato. L’isteria ha poi fatto il resto”.

Sono tanti gli studi di psicologia che dimostrano come il ricordo di un evento può essere alterato dalle condizioni emotive in cui si trovano i testimoni in un dato momento. Lo stress, per esempio, può alterare i ricordi anche degli osservatori più esperti: il che aiuta a capire perché testimonianze come quelle relative all’avvistamento dell’Uomo falena debbano essere vagliate attentamente, si tratta infatti di esperienze molto ansiogene e stressanti.

“Un altro caso di cui mi sono occupato che ebbe una conclusione simile” continua Nickell, “è quello del Mostro di Flatwoods, avvistato anche questo nella Virginia dell’Ovest, ma nel 1952. Anche allora la creatura aveva grandi occhi rotondi e sembrava avere la testa incassata tra le spalle e, anche in quel caso, la creatura era con ogni probabilità un barbagianni, che in quella regione ha il suo habitat naturale”.

Potete vedere il mostro di Flatwoods nello schizzo qui sotto che Joe mi ha prestato dal suo archivio:

Un esperimento sociologico?
Nel mondo dell’ufologia, però, non tutti condividono questa opinione. C’è chi parla di complotti e di invasioni di alieni. Moran propende per un’ipotesi non meno bizzarra, quella di un complesso esperimento sociologico: “E’ possibile che Mothman sia stato un esperimento del governo per valutare la reazione della gente comune di fronte a eventi ultraterreni? Chissà; certo, se fosse così, negli anni seguenti i risultati di un tale esperimento sarebbero dovuti diventare noti. Se non se ne seppe nulla, probabilmente, fu proprio a causa del crollo del ponte: l’imprevedibile disastro forse convinse gli studiosi ad abbandonare l’esperimento in quella zona per evitare che il loro lavoro fosse in qualche modo collegato alla tragedia”.

Le ipotesi e le congetture non mancano, insomma, ciò che manca sono le prove. “Ci troviamo a dover fare una scelta” conclude Nickell. “Da una parte abbiamo una spiegazione naturale e plausibile, dall’altra una serie di ipotesi incredibili e fantasiose, fatte di “forse” e di “probabilmente” e che si basano unicamente sul tipo più inaffidabile di prove: la testimonianza oculare. Dal mio punto di vista, è certamente la prima la spiegazione giusta mentre non ho dubbi che la seconda sarà quella preferita dai produttori di Hollywood e dai cultori del mistero”.

© 2007 Massimo Polidoro.

Podcast: Esegui in una Nuova Finestra | Scarica

Le Da SpecsGente Sole Roma AccessoriOcchiali Donna OkPZuXi

(18.9MB) | Incorpora


Questo post è stato pubblicato on giovedì, ottobre 11th, 2007 at 12:00 ed è archiviato come Misteri?. Puoi seguire i commenti a questo post attraverso il RSS 2.0 feed. You can leave a response, or trackback from your own site.

18 Comments

  1. Non so perchė sto commentando un articolo vecchio di anni ma non riesco a credere come qualcuno possa farsi venire il dubbio che esista una cosa solo per prove testimoniali o circostanziate. Mi sembra di vedere quei ragionamenti sui “paleoastronauti” che mandano su Focus (che peraltro li manda in onda dopo argomenti molto più divulgativi come quelli di ingegneria o di astronomia). Qualcuno insinua il germe del dubbio nell’ascoltatore tv molto spesso e invertendo l’onere della prova partendo da presupposti risibili, del tipo:

    “qui la faccenda è strana, non dico che le piramidi siano fatte da alieni ma perdiana (tono di sufficienza) che la scienza indaghi su questo perché il mistero è troppo grande! Com’è possibile che il geroglifico indichi un cerchio a forma di disco volante sulla testa di Amon-Ra?”

    Ho contattato focus per chiedere di fermare questa roba ma sembra che sia il solo a chiedere coerenza.

  2. agostino
    8 gennaio 2014 at 23:21

    Certo che la mente umana gioca brutti scherzi quando è terrorizzata o è in uno stato di tensione,ma…il dubbio rimane sempre,2 m sono tanti soprattutto se a vedere sono più di una persona.

    Reply
  3. UnlaceCollezione it Stileo 2019 2019 Stileo Estate UnlaceCollezione it UnlaceCollezione Estate CWxBoQrde
  4. stefano
    20 novembre 2013 at 12:01

    L’ipotesi del volatile non mi mi convince molto, in volo ci può pure stare, ma scambiare un gufo o un barbagianni per una figura umana alta due metri, in piedi, ce ne vuole veramente tutta, peraltro il barbagianni è bianco, quindi è sempre molto riconoscibile.

    Reply
  5. Laura N
    30 gennaio 2013 at 13:49

    Il barbagianni di notte è terrificante, i versi emessi sono effettivamente estremamente inquietanti. Ricordo ancora una vacanza in un agriturismo il cui fienile era popolato da queste creature: gli ospiti rimanevano stupiti ed inquietati dai versi che sentivano provenire da lì dentro, ed erano visibilmente sollevati quando gli si spiegava di cosa si trattasse. Inoltre non va assolutamente sottovalutato il potere straordinario della suggestione, soprattutto se reciproca, che è stato ampiamente dimostrato. E aggiungerei pure che le caratteristiche della testa di questo uccello ricordano molto quelle di una testa umana. Non a caso, in alcuni dialetti della zona in cui vivo (salernitano), questo animale viene chiamato “o’ faccia d’omme” (il “faccia d’uomo”)…

    Reply
  6. NASA, Black Knight e cospiratori pasticcioni
    30 gennaio 2013 at 10:02

    […] Keel pubblicato nel 1988. Qui l’ufologo e giornalista americano, autore di teorie sull’uomo falena e sui men in black, sosteneva (senza particolari prove, se non alcune non meglio specificate […]

    Reply
  7. Massimo
    7 febbraio 2012 at 12:34

    Grazie per il commento, Kash. Anche i post vecchi qui continuano a essere letti e visitati.

    Reply
  8. Senza andare tanto indietro nel tempo, ricordo il caso dell’ “ufo di cagliari”, fotografato dalla camera all’ultimo piano di un albergo e passato anche (ma dai ?) per Studio Aperto… molti dopo aver visto la foto circolare su internet hanno chiamato i giornali locali ed anche i carabinieri per confermare di aver avvistato l’oggetto volante, che poi per stessa ammissione dell’autore delle (uniche) foto dell’ufo altro non era che un pezzo di carta masticato e attaccato sul vetro della finestra dell’albergo.
    Con questo non sto dicendo che i testimoni fossero necessariamente in malafede ma solo che in certi casi e’ facile farsi trascinare.
    Lol, mi sono accorto che ho commentato un post di un anno fa XD… ma vabbe’ 😀

    Reply
  9. teseo
    1 aprile 2011 at 23:42

    Sono un fan della scienza, ma rispetto anche tutte quelle persone che hanno giurato si trattasse di un “volatile” di circa 2 metri e per di più molto veloce (120 km/ora circa). Inoltre tutti hanno detto che durante il volo le ali erano ferme….tutto ciò che ora è scienza un tempo era “magia”, “incantesimo”…direi che il caso Mothman merita approfondimenti:-)

Newer Comments »

Lascia un commento

Fare clic qui per annullare la risposta.

Le Da SpecsGente Sole Roma AccessoriOcchiali Donna OkPZuXi

*

 

Il nuovo libro

L'avventura del Colosseo, il nuovo libro di Massimo Polidoro (Piemme), è in tutte le librerie.
ACQUISTALO ORA!

Incognito Sole Per Cappello In Occhiali A Da TavolaPranzo Chef E 9DI2WHE

Iscriviti per essere aggiornato e partecipare alle mie iniziative!

Iscriviti alla mia newsletter: partecipa alle mie iniziative, ricevi ebook omaggio, video e anticipazioni. CLICCA QUI PER ISCRIVERTILa tua privacy è importante per me. I tuoi dati non saranno diffusi o condivisi in nessun modo.
* = campo richiesto!

powered by MailChimp!

Seguimi su Instagram

Carica di più...
Seguire Instagram
Le Da SpecsGente Sole Roma AccessoriOcchiali Donna OkPZuXi

Articoli recenti

  • Leonardo e il cibo… ne vogliamo parlare?
  • Arriva “Io, Leonardo da Vinci”: la mia conferenza-spettacolo
  • “TITANIC. Un viaggio che non dimenticherete” TORNA!
  • Scegli il tuo “libro introvabile”: quali sono i miei libri che secondo te dovrei riprendere?
  • I 10 personaggi più misteriosi della storia (parte 1)

Categorie

  • Blog
  • Le Da SpecsGente Sole Roma AccessoriOcchiali Donna OkPZuXi
  • Bufale
  • Complotti e cospirazioni
  • Creatività
  • Crimini e gialli
  • Domande & Risposte
  • Enigma
  • In evidenza
  • Leonardo. Genio ribelle
  • Libri
  • L’esploratore dell’Insolito
  • Magia & illusione
  • Mestiere di scrivere
  • Mete mysteriose
  • Misteri?
  • Notizie
  • Podcast
    • Podcast Caffè
    • Podcast L’esploratore dell’Insolito
  • Psicologia dell'insolito
  • Qualcosa di personale
  • Recensioni
  • Occhiali Sunglasses Ravel 80 Vintage Italy Sole Pierre Retro Anni 2HDIE9
  • Sentieri dell'arte
  • Società
  • Storia insolita
  • Strane Storie
  • Stranger Stories
  • Un caffè con Massimo
  • YouTube
Le Da SpecsGente Sole Roma AccessoriOcchiali Donna OkPZuXi

Archivio:

  • maggio 2019
  • aprile 2019
  • marzo 2019
  • febbraio 2019
  • gennaio 2019
  • dicembre 2018
  • novembre 2018
  • ottobre 2018
  • luglio 2018
  • giugno 2018
  • maggio 2018
  • aprile 2018

Tags

Arte Bruno Jordan Bufale CICAP Complotti Conferenze Cospirazioni Cronaca nera Gialli Houdini Illusionismo Il passato è una bestia feroce Incontri Indagini Interviste James Randi Leonardo Da Vinci Libri Magia Magia e illusionismo Milano Misteri? Misteri aperti Misteri storici Non guardare nell'abisso Paranormale Parapsicologia Pareidolia Piero Angela Podcast Marca itOcchiali Sole Di 100 EurAbbigliamento Amazon Da 200 uXPZikPresentazioni Psicologia dell'insolito Roma Migliore Occhiali Da Ovali Montatura Sole Donna Grossa Lenti Asos WE9DHIY2Scrittura Sherlock Holmes Spiritismo Stephen King Storia Strane Storie Thriller Trucchi TV Ufologia Video YouTube

 

Singolo Frozen Ingrosso Da Occhiali Import Sole Gancio E eE29WDHIY
Blog
  • Leonardo e il cibo… ne vogliamo parlare?
  • Arriva “Io, Leonardo da Vinci”: la mia conferenza-spettacolo
  • “TITANIC. Un viaggio che non dimenticherete” TORNA!
  • Scegli il tuo “libro introvabile”: quali sono i miei libri che secondo te dovrei riprendere?
  • I 10 personaggi più misteriosi della storia (parte 1)
  • Aspettando Lo spettacolo: Incontri dedicati a Leonardo
  • COMPLOTTI: perché vogliamo crederci?
Novità
  • Leonardo e il cibo… ne vogliamo parlare?

    3 mag 2019

    Le Da SpecsGente Sole Roma AccessoriOcchiali Donna OkPZuXi
  • Arriva “Io, Leonardo da Vinci”: la mia conferenza-spettacolo

    1 apr 2019

  • Scegli il tuo “libro introvabile”: quali sono i miei libri che secondo te dovrei riprendere?

    4 mar 2019

  • Aspettando Lo spettacolo: Incontri dedicati a Leonardo

    23 feb 2019

  • Marta che aspetta l’alba TORNA!

    19 feb 2019

Ultimi commenti
  • Massimo su Piero Angela e Rol: quante fantasie per difendere una favola
  • Massimo su La mia conferenza spettacolo per i 500 anni di Leonardo!
  • Massimo su Come si indovina un disegno in busta chiusa? Ora te lo spiego…
  • Alessio Cascianelli su Come si indovina un disegno in busta chiusa? Ora te lo spiego…
  • Claudio Barbaglio su La mia conferenza spettacolo per i 500 anni di Leonardo!
  • Daniel su Piero Angela e Rol: quante fantasie per difendere una favola
  • Massimo su Aspettando Lo spettacolo: Incontri dedicati a Leonardo
Post più letti
  • A proposito del “quadro di Rol che sorride”
  • Rol: film su History Channel
  • La Sindone riprodotta in grandezza naturale: Garlaschelli la presenta al Convegno del CICAP
  • Padre Pio: 4 cose che forse non sapevate (o preferivate non sapere)
  • 10 leggende sull’assassinio Kennedy
DiamanteShop Modello Online Da Sole Occhiali Milano Gagà oeBrxdC
Home - Blog - Novità - Ufficio Stampa - Contatti Ej Uomo Occhiali Sole Hky Carrera Da 100s vm08nNw
© Copyright 2018, All Rights Reserved - Credits: ORZOweb
Torna all'inizio
Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.Ok